ASTERITE O SERPENTINA

LA PIETRA DELLA PACE INTERIORE

III, IV chakra – Sistema cristallino monoclino

 

Il suo nome deriva dal suo aspetto squamoso, che ricorda appunto il serpente.

Questa pietra spinge la persona a cercare la solitudine, al fine di conquistare la pace interiore, infatti è molto adatta anche come pietra meditativa.

Riduce gli sbalzi di umore e attenua il nervosismo e lo stress. Aiuta a proteggersi dalle influenze negative.

Può essere utile per le donne che hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo.

Il Serpentino infonde buonumore, apporta fiducia in sé, bellezza interiore e magnetismo.

Rende abili a controllare la propria esistenza ma anche più disponibili ai compromessi e a trovare soluzioni amichevoli

Contribuisce all’apertura del quarto chakra (chakra del cuore), emette una vibrazione profondamente risanatrice e aiuta ad attivare le energie della Kundalini

Il Serpentino viene raccomandato a coloro che stanno portando avanti un lavoro di autoconoscenza e introspezione, poiché promuove la crescita interiore e combatte la tendenza a lasciare che le situazioni ristagnino.

A livello fisico è indicato nei casi di alterazione del ritmo cardiaco, per problemi allo stomaco e ai reni.

Aiuta in caso di alternanza tra diarrea e stitichezza perché regolarizza l’intestino.

Compensa gli stati di iperacidità, stimola il metabolismo del magnesio, e aiuta nei dolori mestruali.

Per agire deve essere portata a contatto con il corpo.

Per purificarla vanno bene tutte le istruzioni riportate sul blog ma attenzione non va assolutamente messa alla luce del sole, predilige la luna.